Le “patate rugose” di Tenerife sono deliziose: Tenerife ha la più grande varietà di antiche “patate” al mondo, questo è dovuto principalmente all’incrocio delle rotte marittime tra America ed Europa nella s. XVI.

Il modo tradizionale con cui i canarini devono cucinarli è quello di “spiegazzarli”. Puoi usare qualsiasi tipo di “patata”, ma quelli preferiti sono quelli “carini” che hanno aspetti molto diversi: occhi neri, bianchi, rossi, feriti e pernici. Sono coltivati ​​principalmente a Icod el Alto e in tutto il nord di Tenerife, dove sono particolarmente gustosi.

Per “spiegazzare” bene devi bollirli senza sbucciarli in un calderone per circa 20 minuti, prima a fuoco alto e poi lentamente. Copriteli bene con acqua e aggiungete molto sale marino, dopo un po ‘provate una forchetta per controllare che siano già ben cotti e se è così, li tirate fuori dal calderone per scolarli bene. Quindi riponili nel calderone in modo che con il calore siano ben asciutti e leggermente “tostati”, poi acquisiranno una crosta bianca e salina sul guscio e ….. pronto da mangiare! Possono essere accompagnati con qualsiasi tipo di cibo, in particolare pesce e carne, vengono anche mangiati da soli accompagnati da un buon “mojo picon”. In passato venivano cucinati con acqua di mare.

 

Papas arrugadas de Tenerife

 

Dove possono essere mangiate le “patate rugose”?

Puoi prepararli a casa tua, è una ricetta facile, ma dove sanno che il meglio è qui. La cosa migliore è che vieni a Tenerife dove puoi provare le nostre “patate raggrinzite” in tutti i ristoranti, dai più sofisticati ai più semplici, non mancano mai al tavolo e sono sempre gustosi. È possibile noleggiare un’auto a Tenerife per fare e fare un percorso gastronomico attraverso le diverse città dell’isola, saremo lieti di raccomandare alcuni posti dove servono “patate rugose” particolarmente buone e “belle”.